Inchiesta: Abu Mazen non bloccò golpe di Hamas a Gaza

M.O./ INCHIESTA: ABU MAZEN NON BLOCCO’ CONQUISTA DI HAMAS A GAZA

Forze sicurezza non furono mobilitate contro movimento islamico

Ramallah, 24 feb. (Ap) – Il Presidente palestinese Abu Mazen e i responsabili per la sicurezza sapevano del progetto di Hamas di assumere il controllo della Striscia di Gaza, ma non mobilitarono le forze armate per far fallire il piano. E’ questa la conclusione di un’indagine ordinata dalla stesso Presidente palestinese, che però non mette sotto accusa Abu Mazen, il suo consigliere per la sicurezza Mohammed Dahlan nè altri leader politici, ma raccomanda di portare davanti alla giustizia militare 74 ufficiali, perlopiù di medio livello, e di degradarne altri 23.

Le conclusioni del rapporto sono state anticipate da alcuni funzionari palestonesi. Il presidente del comitato di inchiesta, Tayeb Abdel Rahim, stretto collaboratore di Abu Mazen, non ha voluto commentare.

Hamas ha conquistato il controllo di Gaza nel giugno 2007, dopo mesi di scontri con i fedelissimi di Abu Mazen del partito Fatah. In quel periodo, si legge nel rapporto, “i leader di Gaza avevano indicazioni e prove del fatto che Hamas stesse orchestrando la presa del potere. Il Presidente aveva informazioni dettagliate a riguardo”. L’indagine evidenzia quindi la scarsa preparazione delle forze di sicurezza di Fatah a Gaza e l’assenza di una leadership, sottolineando che solo 2.000 dei 50.000 uomini armati del Presidente si confrontarono con i 20.000 miliziani di Hamas nelle ultime fasi dello scontro.

Nel rapporto si evidenzia inoltre che nel febbraio 2007 Dahlan, l’uomo forte di Fatah a Gaza, aveva ricevuto 25 milioni di dollari per rafforzare le truppe fedeli ad Abu Mazen. Dahlan ha speso almeno 20 milioni e di alcune spese dovrebbe essere chiamato a rispondere, si legge nelle conclusioni dell’inchiesta. Lo stesso Dahlan non era a Gaza durante le ultime fasi degli scontri tra Fatah e Hamas, perchè ricoverato all’estero per cure mediche. Venerdì scorso, il responsabile della sicurezza ha difeso le truppe di Fatah, ricordando che non venivano pagate da mesi e che uscivano da anni di combattimento con Israele. “Hamas ha combattuto con violenza per prendere il controllo di Gaza, mentre noi non eravamo pronti a questo”, ha sottolineato. Inoltre, le truppe di Fatah avevano ricevuto solo l’ordine di difendere le loro postazione e non di lanciare attacchi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: