Hamas minaccia Israele: “Liberate 350 palestinesi o Shalit morirà”

M.O./ HAMAS, “ISRAELE LIBERI 250 PALESTINESI O SHALIT MORIRA'”

Il soldato israeliano era stato rapito nel 2006

Kuwait Ciyt, 6 apr. (AP) – Se Israele non rilascerà i 350 Palestinesi imprigionati, non riavrà mai indietro vivo il soldato Gilad Shalit rapito dalla milizia nel 2006. Lo ha dichiarato oggi Moussa Abu Marzouk, un alto rappresentante del gruppo palestinese Hamas, intervistato dal quotidiano del Kuwait ‘al Qabas’.

Abu Marzouk ha detto che Hamas tratterà con Israele sui resti di Shalit se i prigionieri non vengono liberati.

I negoziati intavolati fino ad ora sono falliti. Ieri, il legislatore di Hamas, Mushir al-Masri, ha i genitori del soldato Shalit che Israele sta mettendo a repentaglio la vita del loro figlio rifiutando i consegnare i prigionieri palestinesi.