Hamas: valichi chiusi sono una violazione della tregua

M.O./ HAMAS: VALICHI CHIUSI SONO UNA VIOLAZIONE DELLA TREGUA

Israele potrebbe riaprirli domani

Roma, 26 giu. (Apcom) – Per Hamas la decisione di Israele di chiudere i valichi della Striscia di Gaza, in risposta ai lanci di razzi Qassam di due giorni fa, costituisce una violazione della tregua entrata in vigore una settimana fa. Lo riporta il sito web del “Jerusalem Post”.

“Se i valichi resteranno chiusi, la tregua cadrà”, ha detto oggi il portavoce di Hamas Sami Abu Zuhri. I vertici della Difesa israeliana hanno deciso ieri sera che i valichi potrebbero riaprire domani, se non ci saranno ulteriori violazioni del cessate il fuoco. Potranno essere fatte eccezioni in giornata solo per i casi umanitari di particolare urgenza.

Intanto proseguono le trattative indirette tra Israele e Hamas per un accordo sulla liberazione di Gilad Shalit, il soldato israeliano rapito due anni fa da miliziani palestinesi della Striscia. Oggi il negoziatore israeliano Ofer Dekel è al Cairo per presentare alcune nuove proposte ai mediatori egiziani. Hamas vuole che siano liberati 350 palestinesi detenuti nelle prigioni israeliane in cambio del rilascio di Shalit, ma ci sono divergenze su alcuni nomi inseriti nella lista.

Il sito di Hamas pubblica una lettera di Gilad Shalit

Hamas publishes Shalit letter

The Hamas website published a letter written by Gilad Shalit to his parents. I do not think this is the same letter as the one delivered earlier this month – that one was undated and this one says “June ’08.”

The Hamas Al Qassam website is using this letter as supposed proof of its humanity, although Shalit does say that he is suffering both physically and psychologically. Of course, the Red Cross has not been allowed to see Shalit.

In the letter, he also calls for negotiations for his release.

If any native Hebrew speakers would care to translate it more directly, please do so:

Elder of Ziyon