Roma,nuove scritte antisemite: questa volta contro Alemanno

Roma,nuove scritte antisemite: questa volta contro Alemanno

In Prati torna la firma di Militia

di Marco De Risi

ROMA (23 ottobre) – Tornano le scritte provocatorie e infamanti del movimento di estrema destra ”Militia” che giorni fa aveva firmato un enorme manifesto con cui si negava l’Olocausto sostenendo che il genocidio degli ebrei da parte della Germania nazista non sarebbe mai realmente avvenuto e si minacciava il presidente del Senato, Renato Schifani. Ieri sera è toccato al sindaco Gianni Alemanno.

Gli aderenti all’organizzazione hanno fatto trovare un enorme striscione che offende violentemente il primo cittadino. Ma ecco la cronaca dei fatti.

Erano circa le 23, quando un passante che portava a spasso un cane si è accorto dello striscione sul Ponte Nenni. Questo, molto lungo, scritto a mano con la vernice nera, era stato affisso sulla vetrata del ponte della metropolitana della linea A, alla fine di viale Giulio Cesare, nel quartiere Prati.

La scritta diceva: «Alemanno infame escremento sionista!». Poco più distante, sempre a firma di ”Militia”, un altro manifesto, con il fondo bianco, probabilemnte un enorme lenzuolo, e la scritta tracciata frettolosamente con un pennarello nero, che recitava: «Se amare la patria è un delitto noi siamo assassini».

Il passante ha quindi chiamato immediatamente il 113. Sono arrivati sul posto alcuni equipaggi delle volanti che, resisi conto delle gravi minacce rivolte al primo cittadino, hanno chiesto l’intervento dei colleghi della Digos. I manifesti, dopo essere stati fotografati dalla Scientifica, sono stati staccati e posti sotto sequestro. La polizia ha anche perlustrato a lungo la zona, nella speranza di ritracciare i responsabili, ma fino a tarda notte le ricerche hanno dato esito negativo.

Come dicevamo, già la notte del 17 ottobre, sotto la Tangenziale Est, sui muri di un ponte, era comparso un altro farneticante messaggio, sempre firmato da ”Militia”: «L’Olocausto è la più grande menzogna della storia», vi si leggeva. Prima degli striscioni contro il sindaco Alemanno, trovati ieri sera, il movimento di estrema destra, nelle scorse settimane, aveva affisso altri manifesti, con duri messaggi razzisti contro gli immigrati, contro i gay e contro l’aborto. Bersaglio delle ingiurie anche il presidente del Senato, Renato Schifani.

Il Messaggero

Annunci

3 Risposte to “Roma,nuove scritte antisemite: questa volta contro Alemanno”

  1. Focus on Israel Says:

    Certo tutto mi sarei aspettato tranne un giorno di vedere uno striscione che dava ad Alemanno del sionista…..

  2. generale Says:

    sono un ex fascista…non mi riconosco piu’ in questi estremisti di oggi…hanno perso la testa,sono solo dei cattointegralisti ignoranti,violenti…la storia non ha insegnato nulla ai comunisti ma neppure a questi soggetti! Un vero Mussoliniano sa distiguere un vero fascista da questi pseudo nazi-idioti! Forza Nuova e gruppi simili sono la vergogna della destra!!

  3. linardi antonio Says:

    PERCHE’ NON PUBBLICATE IL MIO COMMENTO?GIA’ NON ESISTE LA LIBERTA’ DI OPINIONE?


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: