Mumbai (India): teste di cuoio nella Nariman House

Mumbai (India): teste di cuoio nella Nariman House

Indian commandos are airdropped onto the roof of Chabad House in Mumbai, where terrorists are believed to be holed out, on Friday. (Reuters)

Indian commandos are airdropped onto the roof of Chabad House in Mumbai, where terrorists are believed to be holed out, on Friday. (Reuters)

MUMBAI (INDIA) – TESTE DI CUOIO NEL CENTRO EBRAICO – Tra i luoghi sotto attacco rimane ancora il centro ebraico, situato nella Nariman House, un complesso residenziale e di uffici: è uno dei numerosi obiettivi attaccati mercoledì sera dai terroristi islamici pesantemente armati. Commandos d’elite indiani, calandosi dall’alto con gli elicotteri, lo hanno assaltato nel tentativo di liberare almeno una decina di israeliani tenuti in ostaggio. E almeno quattro corpi sono stati ritrovati all’interno.

Lo riporta il sito web del quotidiano Haaretz. Non si sa se i corpi siano di cittadini israeliani. I media indiano riferiscono che una decina di ostaggi che si trovavano nel centro ebraico sono stati liberati dalle forze di sicurezza, ma non si conoscono le loro identità. Stamattina le teste di cuoio indiane hanno lanciato un assalto a Chabad House, dove sono ancora asserragliati i terroristi. Le forze speciali indiane si sono calate dagli elicotteri sul tetto dell’edificio di cinque piani, e l’operazione è ancora in corso. Nella notte si sono udite tre esplosioni.

(Fonte: Corriere.it, Haaretz, Repubblica.it)

Annunci

Una Risposta to “Mumbai (India): teste di cuoio nella Nariman House”

  1. Focus on Israel Says:

    MUMBAI: ANCORA 6 ISRAELIANI NELLE MANI DEI TERRORISTI

    New Delhi, 12:25 – L’ambasciatore israeliano in India ritiene che siano almeno 6, forse di piu’, gli israeliani ancora intrappolati al centro ebraico ultra-ortodosso di Mumbai. All’interno della struttura rimangono sicuramente il rabbino e la moglie, il cui figlioletto -un bimbetto di due anni- e’ stato portato fuori giovedi’ dalla cameriera, riuscita a sottrarre il piccolo all’attenzione dei terroristi. Intanto sono arrivati a Mumbai i nonni, per prendersi cura del bimbo. L’operazione ‘Black Tornado’, nel centro Chabad e’ scattata subito dopo l’alba con una spettacolare azione delle ‘teste di cuoio’ indiane: le forze speciali si sono calate dall’alto, appesi alla fune di un elicottero, e si sono poggiati sul tetto dell’edificio, mentre i tiratori scelti appostati sui tetti degli edifici vicini sparavano all’interno. Piano dopo piano, gli indiani stanno controllando tutta la struttura, mentre all’esterno risuonano a tratti colpi d’arma da fuoco ed esplosioni. Al momento, le ‘teste di cuoio’ hanno bonificato i due piani superiori.

    (28 November 2008 )

    http://www.repubblica.it/ultimora/24ore/MUMBAI-ANCORA-6-ISRAELIANI-NELLE-MANI-DEI-TERRORISTI/news-dettaglio/3431076


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: