Vice presidente iraniano: “La cancellazione del regime sionista deve essere un obiettivo globale”

Vice presidente iraniano: “La cancellazione del regime sionista deve essere un obiettivo globale”

Il Vice Presidente iraniano Esfandiar Rahim Masha

Il Vice Presidente iraniano Esfandiar Rahim Masha

La Mecca, 10/12/2008 “La cancellazione del regime sionista deve essere un obiettivo globale”. Lo ho dichiarato martedì il vice-presidente iraniano Esfandiar Rahim Masha. In pellegrinaggio alla Mecca, Masha si è incontrato con il presidente sudanese Omar el-Bashir al quale ha detto che “il regime sionista corrotto e criminale nuoce non solo al mondo arabo-islamico, ma anche a tutta l’umanità perché è all’origine della maggior parte delle crisi del mondo attuale”. Pochi mesi fa lo stesso Masha aveva suscitato scandalo in Iran affermando che “l’Iran è amico di Israele”.

(Fonte: Israele.net)

L’antisemitismo dell’ONU

L’antisemitismo dell’ONU

un-vs-israel

New Tork, 11/12/2008 – Respinto il tentativo del presidente dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite Miguel d’Escoto Brockmann di impedire all’ambasciatrice d’Israele all’Onu di prendere la parola a New York in occasione del 60esimo anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo. Miguel d’Escoto Brockmann, appoggiato da diversi paesi arabi, aveva chiesto di annullare l’intervento in rappresentanza dei 30 paesi del gruppo “europei occidentali e altri” quando aveva saputo che l’avrebbe tenuto l’israeliana Gabriella Shalev.

(Fonte: Israele.net)