La ADL denuncia: “Ondata di caricature antisemite sulla stampa araba”

La ADL denuncia: “Ondata di caricature con stereotipi antisemiti sulla stampa araba”

25/07/2008 La Anti-Defamation League (Usa) denuncia l’ondata di caricature comparse in questi giorni sulla stampa araba che rappresentano i due candidati alla Casa Bianca Barack Obama e John McCain come burattini controllati dagli ebrei. “I mass-media arabi da Gaza a Ramallah, dal Bahrain a Damasco, dal Cairo a Riyad – ha detto giovedì il direttore dell’ADL Abe Foxman – ancora una volta non hanno perso l’occasione per diffondere teorie cospirative antisemite secondo cui gli ebrei controllerebbero Washington e il processo democratico”. “Non sorprende che gli stessi mass-media controllati dai regimi arabi che hanno celebrato l’infanticida Samir Kuntar promuovano anche stereotipi antisemiti sulla cospirazione ebraica”, ha detto Kory Bardash, co-presidente dei Repubblicani all’Estero. Joanne Yaron, presidente dei Democratici all’Estero, si è detta “scioccata”, specie trattandosi di “fonti sotto controllo governativo”.

(Fonte: Israele.net)

Annunci

Obama: “Gerusalemme sarà capitale d’Israele”

Usa 2008. il viaggio del candidato democratico

OBAMA, GERUSALEMME SARA’ CAPITALE D’ISRAELE

(AGI) – Gerusalemme, 23 luglio – “Continuo a dire che Gerusalemme sara’ la capitale di Israele”. Lo ha affermato il candidato democratico, Barack Obama, parlando dalla citta’ di Sderot, al Sud di Israele, dove e’ arrivato insieme al ministro degli esteri, Tzipi Livni, “L’ho sempre detto e continuo a dirlo – ha aggiunto – ma ho anche detto che si tratta di uno ‘status’ finale” che dovra’ essere deciso dai negoziati. La comunita’ internazionale, inclusi gli Usa, non riconosce la rivendicazione di Israele che sia Gerusalemme la sua “eterna indivisa capitale”. Nel corso della sua visita in Israele Obama ha ribadito il proprio deciso sostegno allo stato ebraico, occasione per visitare lo Yad Vashem e per definire “un miracolo” lo stato.

Il candidato democratico alla Casa Bianca aveva gia’ proclamato il proprio appoggio a Israele durante un’incontro con la comunita’ ebraica americana, ma prima dell’incontro con il presidente Shimon Peres e dopo quello con il ministro della Difesa Ehud Barak ha voluto parlare ai giornalisti del “miracolo che da 60 anni fiorisce” nella regione e della tragedia della Shoah. “Ho sempre guardato alle questioni di base sollevate dall’Olocausto: da una parte il male di cui l’uomo e’ capace e dall’altra la capacita’ che l’umanita’ ha di combattere insieme il male”, ha detto. Obama, ha anche promesso di essere “un partner importante” per la pace in Medio Oriente nel caso in cui venisse eletto, come ha riferito il negoziatore palestinese, Saeb Erek, a conclusione dell’incontro di circa un’ora tra Obama e il presidente dell’Autorita’ nazionale palestinese Abu Mazen a Ramallah, in Cisgiordania. “Obama – ha affermato Erakat – ha detto ad Abu Mazen che se vince le elezioni sara un partner completo e positivo nel processo di pace che non abbandonera’ un solo momento” e sosterra’ – ha aggiunto – la strada di una soluzione pacifica nel conflitto israelo-palestinese.

In serata Obama sara’ a cena con il ministro israeliano Ehud Olmert a cui seguira’ la visita del Muro del Pianto e la citta’ antica di Gerusalemme. Domani il viaggio di Obama proseguira’ per l’Europa. Prima tappa Berlino dove incontrera’ la cancelliera Angela Merkel.

“Gli ebrei vogliono corrompere e dominare il mondo“

“Gli ebrei vogliono corrompere e dominare il mondo“

Quelli che seguono sono brani tratti da un’intervista al ministro di Hamas per il patrimonio religioso, Saleh Riqab. L’intervista è stata trasmessa dalla tv Al-Aqsa il 14 maggio 2008.

SALEH RIQAB: L’obiettivo del sionismo è creare uno stato in Palestina come base per governare il mondo intero. Gli altri suoi obiettivi sono distruggere le religioni cui si contrappone, in particolare l’islam, corrompere i valori e la moralità, diffondere sesso e permissivismo e generare declino morale. Se ne sono usciti con molti mezzi per raggiungere ciò, come inventare teorie filosofiche che distruggono la religione e la morale. Il sociologo francese Émile Durkheim ha fondato la teoria della formazione della religione, che ne attribuisce l’origine alla ragione nel senso che la religione non sarebbe originata da Dio. Jean-Paul Sartre [non ebreo, ndr], fondatore dell’esistenzialismo che si basa sull’ateismo, fu un famoso ebreo francese. Lo psicologo Freud, che interpretò le relazioni infantili con la madre come relazioni sessuali, ricevendo un premio disse: “Non ho mai rinunciato al mio ebraismo”.

Vi sono anche teorie che sono state inventate da non ebrei, ma che sono state disseminate dagli ebrei pur sapendo che erano scientificamente false, come la teoria di Darwin. Darwin non era ebreo, ma gli ebrei sfruttarono la sua teoria. Anche se sono comparse nuove teorie darwiniste, gli ebrei diffondono la teoria originaria perché il concetto di “sopravvivenza del più adatto” serve alle loro necessità colonialiste, serve agli obiettivi dell’ebraismo globale.

Inoltre, hanno creato movimenti distruttivi per combattere la religione e la morale, per corrompere i leader in tutto il mondo e demolire le relazioni sociali fra le nazioni. Tali movimenti furono guidati dalla Massoneria, che fu creata da tre eminenti ebrei, il primo dei quali fu Erode [sic]. È una storia ben nota da tempo, il ruolo degli ebrei nella creazione del movimento della massoneria. La massoneria utilizzava vari metodi per mettere in ginocchio i leader politici, filosofici e letterari in tutto il mondo. Ricordo i nomi di leader arabi, alcuni scomparsi, altri ancora in vita, che entrarono nel movimento massonico. Vennero tutti abbattuti. Fra loro vi erano persino dei palestinesi.

Per inciso, voglio dire qualcosa, anche se non voglio fare nomi. Gli spettatori capiranno cosa intendo. C’è un libro intitolato Les Fous de la Paix, che è stato scritto da due giornalisti ebrei. Ne ho una copia. È stato tradotto in arabo e l’ho letto. Narra che, mentre uno degli architetti degli Accordi di Oslo stava incontrando il negoziatore ebreo in un hotel in Gran Bretagna, nella stanza accanto il figlio del negoziatore palestinese stava con la figlia degli ebrei, e avevano chiuso la porta a chiave. Fu quando il negoziatore palestinese venne abbattuto.

Lo si vede bene nelle elezioni americane. Sia democratici che repubblicani fanno a gara per compiacere lo stato degli ebrei. Ecco perché, quando un democratico viene nella Palestina occupata [Israele, ndr], si mette una papalina religiosa, va al Muro Occidentale e batte la testa contro il muro dicendo: “La vostra filosofia e la necessità di compiacervi è ora ben dentro la mia testa”. Quelli fanno a gara fra loro, ma sono gli ebrei tengono in mano l’equilibrio.

Se un democratico arriva al potere, come Clinton, che li ha serviti bene a Oslo e altrove, e quasi li ha serviti nella seconda Camp David, ma poi ha fatto delle dichiarazioni (a loro sgradite), cosa ha fatto il sionismo? Gli ha mandato l’ebrea Monica, con la quale Clinton ha fatto sesso alla Casa Bianca. Clinton se n’è andato, ma ci sono migliaia di pagine che documentano la sua depravazione sessuale, perché fece sesso alla Casa Bianca. Ho letto un rapporto secondo cui Clinton usava telefonare ai leader arabi e parlare con loro mentre quella faceva sesso con lui.

I Protocolli dei Savi di Sion [celebre falso antisemita di origine zarista, ndr], che sono un prodotto del Congresso sionista di Basilea del 1897, parlano di come gli ebrei debbano assumere il controllo del mondo. In Europa, e soprattutto negli Stati Uniti, si è avuta una rapida presa del controllo da parte ebraica sui mass-media, perché in occidente i mass-media sono quelli che plasmano la loro mentalità e le loro opinioni. Non leggono granché, ascoltano soltanto.

(Da: MEMRI, 30.06.08 )

Per vedere il filmato (con sottotitoli in inglese) clicca qui

Si veda anche:

Israele – 60 anni: For the record
Il sessantesimo anniversario dell’indipendenza di Israele è stato “celebrato” anche in questo modo
http://www.israele.net/sections.php?id_article=2118&ion_cat=

Tv di Hamas: “Gli ebrei hanno pianificato l’Olocausto”

Un ”coniglio divora-ebrei” sulla tv di Hamas per bambini

Israele.net