Cisgiordania: sventato attentato

Cisgiordania: sventato attentato

Uno dei "terribili" checkpoint israeliani

Uno dei “terribili” checkpoint israeliani che secondo i soliti benpensanti che parlano senza conoscere i fatti sono assolutamente inutili: peccato che servano ad evitare gli attentati….

11/11/2008 Attentato sventato: soldati israeliani hanno scoperto in tempo un ordigno esplosivo nel bagaglio di un palestinese a un posto di blocco a sud-est di Jenin (Cisgiordania).

(Fonte: Israele.net)

Per ulteriori informazioni cliccare qui

Annunci

Jenin: ordigni esplosivi e spari contro pattuglie dell’esercito israeliano

Jenin: ordigni esplosivi e spari contro pattuglie dell’esercito israeliano

25/07/2008 Terroristi palestinesi hanno lanciato un ordigno esplosivo e aperto il fuoco mercoledì notte contro un’unità delle Forze di Difesa israeliane di servizio in un villaggio a sud di Jenin. Non si segnalano feriti

(Fonte: Israele.net )

Cisgiordania, arrivati a Jenin reparti speciali delle forze Anp

Cisgiordania, arrivati a Jenin reparti speciali delle forze Anp

3 Maggio 2008

Reparti speciali delle forze di sicurezza dell’Autorita’ nazionale palestinese, fedeli al presidente Abu Mazen, hanno cominciato stamani a dispiegarsi nella citta’ di Jenin, nel nord della Cisgiordania.

Lo hanno riferito ad Apcom fonti giornalistiche locali.

Da jeep e autobus partiti da varie localita’ della Cisgiordania sono scesi nel centro della cittadina palestinese 500 uomini delle forze speciali addestrati in gran parte in Giordania con fondi statunitensi. A loro si sono uniti 150 agenti della polizia che gia’ operavano a Jenin.

Il dispiegamento, che segue quello analogo avvenuto a Nablus alla fine del 2007, è finalizzato a ricreare le condizioni per il rispetto della legge a Jenin e in 50 villaggi circostanti. I reparti speciali hanno anche il compito di confiscare armi possedute illegalmente da militanti dell’Intifada.

Il comportamento delle forze speciali dell’Anp verra’ seguito con attenzione da Stati Uniti e Israele che nella fine dell’anarchia armata che ancora prevale in Cisgiordania e nel ripristino delle condizioni di sicurezza, individuano uno sviluppo importante per realizzare le aspirazioni dei palestinesi alla piena indipendenza.

L’Occidentale.it

Incontro a tre Rice, Fayyad, Barak: pronto pacchetto di misure volte a facilitare la vita dei palestinesi in Cisgiordania

Incontro a tre Rice, Fayyad, Barak: pronto pacchetto di misure volte a facilitare la vita dei palestinesi in Cisgiordania

31/03/2008 All’incontro di domenica con il segretario di stato Usa Condoleezza Rice e il primo ministro palestinese Salam Fayyad, il ministro della difesa israeliano Ehud Barak ha presentato un pacchetto di misure volte a facilitare la vita dei palestinesi in Cisgiordania. Prevista, fra l’altro, la rimozione di una cinquantina di posti di blocco tra Jenin, Tulkarem, Kalkilya e Ramallah; l’apertura di stazioni di polizia palestinese; lo schieramento nell’area di Jenin di 700 poliziotti palestinesi addestrati in Giordania; la consegna dei primi 25 mezzi blindati (su 50) e di altri 125 veicoli alle forze palestinesi; facilitazioni agli spostamenti di uomini d’affari palestinesi; assistenza e facilitazioni per la conferenza economica del 21-23 maggio a Betlemme; rilascio di ulteriori 5.000 permessi di ingresso per lavoro in Israele; avvio della Tarkumiya Industrial Zone nel distretto di Hebron con aiuto turco e di una zona industriale con aiuto giapponese a Gerico.

(Fonte: Israele.net)

Jenin: neutralizzato arsenale di esplosivi e munizioni

19/03/2008 Agenti della polizia di frontiera israeliana hanno neutralizzato senza danni un cospicuo arsenale di esplosivi e munizioni scoperto a sud est di Jenin (Cisgiordania) nel veicolo di un palestinese già ricercato dai servizi di sicurezza.

(Fonte: Israele.net)