Libano: la Siria non riesce a impedire il rifornimento di armi a Hezbollah

Libano: la Siria non riesce a impedire il rifornimento di armi a Hezbollah

070208whogoestherexsp5

1 Ottobre 2008

Difficile chiudere ermeticamente il passaggio delle armi per Hezbollah.

Il ministro degli Esteri siriano Walid Moallem ha detto che Damasco non è in grado di fermare il contrabbando di armi diretto all’Hezbollah libanese.

In una intervista al quotidiano arabo Sharq al Awsat, il capo della diplomazia siriana ha detto che il traffico di armi continua perchè è impossibile chiudere ermeticamente il confine tra Siria e Libano. Secondo Moallem, in questo momento Hezbollah non ha comunque bisogno di armi.

Gli israeliani, che stanno conducendo con la Siria un negoziato di pace indiretto con la mediazione della Turchia, hanno chiesto a Damasco di impegnarsi a bloccare il traffico di armi verso il gruppo estremista sciita.

L’Occidentale

Annunci

Frattini, per noi Hamas resta organizzazione terroristica

Frattini, per noi Hamas resta organizzazione terroristica

GUBBIO, 11 set – ”Per noi e’ chiaro che Hamas resta un’organizzazione terroristica”. A sottolinearlo e’ il Ministro degli Esteri, Franco Frattini, che coglie la sua presenza alla Scuola di formazione di Forza Italia di Gubbio per precisare la posizione dell’Italia sul Medio Oriente, anche alla luce del suo incontro di stamane con il collega siriano Walid Moallem.

”Noi – ha aggiunto Frattini – siamo convinti che la linea dell’Ue di avere una lista di organizzazioni terroristiche sia quella giusta. Certo auspichiamo un dialogo diretto fra Siria e Israele – ha detto il titolare della Farnesina – ma deve essere chiaro che riteniamo l’attivita’ di Hamas nella Striscia di Gaza e nei confronti di Israele come quella di un’organizzazione terroristica”.

(ASCA, 11 settembre 2008 )